Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Martedì, 14 Luglio 2020

"Huppy Run": una corsa per la vita

Lo splendido scenario dello Stretto di Messina accende la solidarietà. Diventa, sul lungomare “Falcomatà” di Reggio Calabria, suggestivo richiamo ai valori più  nobili che dovrebbero albergare nei nostri cuori e che manifestazioni come “Happy Run” certamente aiutano ad alimentare. Giusy Versace, campionessa di vita e non solo di sport, con il suo sorriso aperto e lo sguardo vivo, di chi certamente non si lascia abbattere da una vita in salita, è in prima fila a testimoniare, se ce ne fosse ancora bisogno, quanto ricco di idee e di passione sia il mondo dei diversamente abili, Perché, sul chilometro più bello d’ Italia, la corsa della felicità e della solidarietà, ideata e promossa dall’atleta reggina e dalla sua associazione “Disabìli No Limits Onlus”, diventa una grande festa dello sport e del sociale. Sotto le luci della sera, sfilano insieme- portando indosso uno zainetto colorato, gadgets, una t-shirt e il pettorale- bambini, famiglie, appassionati e persone disabili; corrono e camminano lungo il percorso che si tinge dell’amore universale, quello per il prossimo e per chi dalla vita ha ricevuto meno degli altri. Sono circa 3,5 km lungo i quali i mille partecipanti si tolgono anche lo sfizio di godere degli ultimi scampoli d’estate: nella serata, davvero bella, anche il mare vuol dire la sua, presentandosi e mantenendosi, nelle ore di sana competizione, calmo e tranquillo come un lago. A capeggiare il corteo c’è ovviamente Giusy Versace ed c’è anche l’avvocato Giovanna Cusumano, presidente della Commissione Pari Opportunità del Consiglio regionale che rilancia i motivi di fondo, sportivi e a sostegno dei più deboli, che l’hanno spinta a supportare l’evento.



Il corteo parte dal cuore della città; prosegue a Piazza Indipendenza, Viale Falcomatà e ritorna a Viale Zerbi dove viene allestito l’arrivo con tanto di ricco ristoro  offerto dagli sponsor a tutti i partecipanti. Non mancano le note comiche, affidate ad un duo reggino che certo non ha bisogno di presentazione: Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi mentre anche la Band Larga intrattiene il pubblico a ritmo di swing.
“E’ stato davvero bello. Una grande festa — dichiara Giusy Versace — ricca di entusiasmo e voglia di divertirsi. Lo scorso anno abbiamo assistito ad un vero e proprio record con 1500 iscritti e 5000 euro di fondi raccolti. Anche quest’anno partecipare alla Happy Run significo correre per una buona causa e aiutare la solidarietà. L’intero ricavato servirà ad introdurre una persona disabile del nostro territorio nel mondo della sport”. Al termine dello manifestazione, la Disabili No Limits onlus si è impegnata ad individuare ed aiutare una persona che vaglia cominciare a fare attività, fornendo gli ausili e attrezzature sportive idonee. “Lo scorso anno abbiamo regalato uno nuova sedia per il basket in carrozzina alla Kleos e due anni fa una protesi da corsa in fibra di carbonio a Francesco Comandè, atleta di Taurianuova che quest’anno si è persino laureato campione italiano indoor”, ricorda soddisfatta Giusy Versace.