Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Mercoledì, 12 Agosto 2020

Quando la buona cucina incontra il buon vino

Parla Giovanna Pizzi, appassionata di enogastronomia e premiata come miglior sommelier Calabria 2011. La sua storia mette insieme cucina ed enologia calabrese in una idea imprenditoriale di successo.

Giovanna Pizzi


Dall’unione di queste due fantastiche esperienze, una strettamente legata al cibo, l’altra al vino, nascono i corsi di cucina e vini in abbinamento, combinazione felice della cultura del cibo di qualità e del suo giusto abbinamento col vino di cui Giovanna ha fatto una vera e propria vocazione.
Dopo un incontro avvenuto nel maggio 2013 con Roberta Molani, è diventata referente della scuola di cucina “Peccati di gola”  fondata a Mestre nel 1989, istituto che vanta 25 anni di esperienza nell’insegnamento dell’arte culinaria con numerosi punti scuola in tutta Italia.
La scuola si avvale della professionalità di docenti specializzati e della collaborazione di Chef d’eccezione come Luca Montersino.
Articoli riguardanti l’attività e le novità di “Peccati di gola” vengono pubblicati periodicamente sulle principali riviste del settore e non (“La cucina Italiana”, “la Pentola d’Oro”, “Il Sole 24 ore”; ecc). In TV, docenti della Scuola collaborano con Antonella Clerici alla “Prova del Cuoco” e la “Costa Crociere” l’ha scelta per i corsi di cucina sulle navi. Per i corsi di Team building aziendali vanta clienti quali Audi, Bormioli,Gucci,Opel, UBS.
La passione di Giovanna e la scuola di cucina in sinergia propongono un ventaglio di corsi ricco e vario, attento alla stagionalità dei piatti e alle tendenze del momento: dalle specialità regionali a quelle internazionali, dalla cucina tradizionale a quella moderna, pasticceria, sushi, ecc. … Il tutto accompagnato da un vino, che Giovanna sceglie secondo le tecniche AIS (associazione italiana sommelier) di abbinamento cibo-vino che vengono approfondite nel corso delle lezioni.
La sede di “Peccati di Gola” a Reggio Calabria è la cucina di un bellissimo appartamento di proprietà di Nino Romeo, farmacista reggino. Un  attico  affacciato sul mare, caratterizzato da un’atmosfera minimal chic con mobili ed attrezzature di cucina eleganti e funzionali. Un luogo accogliente, perfetto per sentirsi come a casa propria.  Caratteristica principale di questa scuola è infatti tenere i corsi nelle cucine di case private: gli allievi si trovano così in una dimensione conviviale che favorisce non solo l’apprendimento ma anche la nascita di rapporti d’amicizia, stimolando   l’approfondimento e la passione per  “l’arte del saper cucinare” e “l’arte del saper ricevere”.
Tutti i partecipanti, attrezzati di grembiule, cartella di appunti, macchine fotografiche e tablet, seguono con attenzione le indicazioni dello chef,  prontissimi a far propria la preparazione delle pietanze. Tante le domande e le curiosità poste dai corsisti a Sebastiano Molani, protagonista delle lezioni inaugurali, figlio della titolare della scuola, Roberta Molani, il quale ha cominciato a sviluppare le proprie capacità culinarie nella scuola di famiglia, per poi studiare anche presso altre scuole quali l’Istituto Superiore Arti Culinarie Etoile e l'Istituto IAL di Aviano, con maestri quali Igles Corelli, Luca Montersino, Mauro Uliassi, e Fabio Tacchella.
La sua capacità di stabilire da subito un buon feeling con persone anche molto diverse e le sue abilità con la lingua inglese e francese, fanno di Sebastiano l'insegnante di riferimento per i corsi per stranieri presso la sede di Venezia, oltre che andare in trasferta presso tutte le sedi.
Special Guest della serata “Happy Hour” di mercoledì 5 marzo è stato Carmelo Martino. Reggino d'origine, gira l'Italia e il mondo con una sola mission: preparare squisiti cockatil. L'abilissimo barman impegnato d'estate presso l'isola d'Elba fa parte della AIBES (Associazione Italiana Barmen e sostenitori), sezione Calabria. “I corsi di cucina sono molteplici e possono essere di una lezione o suddivisi in più lezioni e prevedono la preparazione delle pietanze e successiva degustazione della stesse- spiega Giovanna Pizzi-. Primi piatti (due lezioni), Happy Hour (una lezione), Sushi, sashimi e tempura (una lezione), Dolci in monoporzione (una lezione), Dolce & salato con le paste di base (due lezioni): questi i primi corsi, ma il successo dell’iniziativa ha portato già alla predisposizione di un nuovo calendario, in continuo aggiornamento, che è possibile consultare sul sito ufficiale (www.peccatidigola.info) e sulla pagina facebook locale (Peccati di Gola RC). In programma anche il corso principe della scuola “Il corso di cucina di base”, corso in sette lezioni che inizia il 15 aprile e prevede il rilascio di un diploma”.
La combinazione vincente di cibo e vino in un ambiente professionale e conviviale diventa anche una sorprendente idea regalo o un modo originale per festeggiare una ricorrenza, anche per i più piccoli. Dunque dalla somma di tante eccellenze quest'esperienza è un risultato straordinario che - conclude Giovanna  - “spero si possa ripetere nel tempo”.