Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Giovedì, 16 Luglio 2020

Il “Pensiero Mediterraneo” alla BIT 2013

“GIRAeRIGIRA la Calabria ti stupisce sempre”. Con questo slogan, il “villaggio Calabria” si è presentato alla Bit, fiera internazionale del turismo, di Milano.
Seicento metri quadri di esposizione in cui tutte le  peculiarità calabresi  hanno fatto capolino. Uno stand centrale gestito dalla Regione e dalle cinque Province a cui sono stati affiancati altri stand: dai Comuni, al sistema aeroportuale calabrese fino ad arrivare agli Enti Parco.
Anche quest’anno insomma la Calabria c’è stata. «Abbiamo storicamente una presenza importante ed un rapporto molto forte con Fiera Milano» afferma Pasquale Anastasi, dirigente della Regione Calabria, responsabile della Promozione ed Organizzazione Turistica. Parole, queste, confermate anche da Marco Serioli, Direttore Generale della Fiera e ospite d’eccezione alla presentazione del nuovo portale dedicato al turismo, “Turiscalabria” (www.turiscalabria.it), a cura della Regione.
«È una tradizione – afferma Serioli - avere tra i nostri ospiti la Calabria. Noi, come Bit, organizziamo diverse iniziative ogni anno con la Regione e le organizziamo volentieri non solo perché è un buon cliente, ma perché è una di quelle regioni che attira operatori e visitatori all’interno di questa manifestazione». E se, come sostiene il direttore generale della Fiera, «una bella fiera è frutto di bravi espositori» allora bisogna fare, ancora una volta, un applauso a chi anche quest’anno ha saputo rappresentare bene la nostra terra puntando a evidenziare non solo le bellezze naturalistiche e la genuinità dei nostri prodotti, ma anche e soprattutto gli sforzi e le innovazioni che si stanno mettendo in campo per ampliare, in tempi di crisi e tagli, il bacino turistico.
Un bacino, questo, che secondo i primi bilanci non ancora definiti, ci vede in linea con il trend nazionale. «Se l’anno scorso - spiega  Anastasi - eravamo in contro tendenza rispetto al dato nazionale (che vedeva il prodotto Italia chiudere con un meno 3-4% e la Calabria con l’1%), quest’anno siamo in linea con la tendenza generale ossia abbiamo consolidato ad agosto lo stesso dato del 2011 mentre abbiamo registrato delle perdite a Luglio che abbiamo però recuperato a Settembre. Diciamo che tendenzialmente non scenderemo sotto il 2%. Si tratta però di dati sommari frutto di interventi che abbiamo fatto telefonicamente con le strutture alberghiere di riferimento. I dati reali li avremo dopo, ma possiamo confermare che la tendenza è quella nazionale». Efficaci le iniziative presentate in Fiera. “Segno questo – ha detto Anastasi -  di un turismo in continua evoluzione ed in linea con le esigenze innovative che esigono, sempre di più, una presenza costante non solo sul territorio ma anche  sul web”.
«Oggi è cruciale essere digitali – afferma Serioli – ed è un dovere fare squadra e unirsi». E l’unione è proprio la parola chiave del nuovo portale presentato lo scorso venerdì alla Fiera. La Regione è promotrice dell’iniziativa che vede però come protagonisti i nostri operatori turistici ed i singoli territori.
«Questo è uno dei risultati del piano strategico sul turismo a cui stiamo lavorando da tre anni» ha spiegato Raffaele Rio, Direttore Generale del dipartimento Turismo della Regione, specificando come «Il portale – che verrà presentato anche in Calabria – non vuole essere una strumento autoreferenziale della Regione in quanto ente, ma uno spazio gestito più che altro dagli operatori, con una serie di innovazioni uniche nel panorama dei portali turistici nazionali» «Infatti – prosegue Rio - viene offerta agli stessi la possibilità, nel breve e nel lungo periodo, di poter autodeterminare la propria pagina all’interno del portale ed utilizzarlo come vetrina per la propria attività imprenditoriale».
Un passo avanti. In vista  di appuntamenti ancora più importanti come l’Expo 2015. E’ data per certa ormai la riapertura della storica sede regionale in via Broletto a Milano. Così come sono già stati avviati nuovi bandi per incentivare ed incrementare il trasporto, in particolare quello aereo. «Abbiamo creato dei bandi – spiega ancora  Anastasi – per aprire nuove tratte dal Nord Italia e dal Nord Europa. Ci sono già pervenute alcune offerte da parte di nuove compagnie aeree della Russia, della Polonia e della Romania che vorrebbero atterrare negli scali calabresi già da quest’anno».
Per adesso dunquenon rimane che aspettare le prossime date come quella del Salone del Libro di Torino, che vede la Calabria protagonista, in quanto regione ospite della kermesse. Un’occasione in più per diffondere ed evidenziare la cultura e la letteratura calabrese.