Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Sabato, 15 Agosto 2020

L’anima blues di Fabrizio Canale. Sometime It Happens inciso nella Pfl studio di Reggio Calabria

Fabrizio Canale ha un’anima blues e una passione per la musica che gli scorre nelle vene. Figlio d’arte, respira, sin da piccolo, l’energia sprigionata dai concerti. Segue il padre Domenico, voce e armonica della storica Bad Chili Blues Band, fin Fabrizio Canale ha un’anima blues e una passione per la musica che gli scorre nelle vene. Figlio d’arte, respira, sin da piccolo, l’energia sprigionata dai concerti. Segue il padre Domenico, voce e armonica della storica Bad Chili Blues Band, fin quando una sera, diciasettenne, incosciente e consapevole, sale sul loro palco per sostituire il bassista.

Selezioni EUROPEAN BLUES CHALLENGE semifinali, BLOOM di MezzagoFabrizio Canale - EUROPEAN al BLUES CHALLENGE semifinali, BLOOM di Mezzago - Foto di Claudia Murgese


È l’inizio di una nuova storia. Che si evolve insieme alla sua ricerca, sempre più orientata verso una propria identità musicale. Ogni parte del suo corpo è strumento. La voce diventa comunicazione empatica col pubblico. Ma è la strada il suo palcoscenico preferito. Perché, dice, il rapporto con chi ti ascolta è più vero. Così parte con una valigia di cartone verso un altrove che, per amore, diventa Torino. Ha 21 anni e dà vita a uno spettacolo indipendente da One Man Band di stampo hard blues. Si esibisce con la sua valigia di cartone che diventa anch’essa strumento, insieme al dobro, le armoniche, il banjo, il contrabbasso, il washboard. Fabrizio porta il suo show nei teatri, nei pub, nei concerti, in giro per le città d’Europa dove vive come artista di strada e vince premi di pubblico e critica come Krakow BluesRoads Festival, il Galicja Blues Festival, l’11 Music Contest. E non smette di imparare, ricercare, nutrirsi di sonorità e di esperienze. Il suo spettacolo diventa sempre più coinvolgente e dal blues passa attraverso il soul, il rock, le rivisitazioni di brani popolari.

Fabrizio Canale - EUROPEAN  al BLUES CHALLENGE semifinali, BLOOM di Mezzago Fabrizio Canale - EUROPEAN al BLUES CHALLENGE semifinali, BLOOM di Mezzago - Foto di Claudia Murgese


Fabrizio ha un sogno. Incidere un disco. Ma sa che i costi di produzione sono tanti. Così si avvale, proprio lui che insegna ai giovani come vivere di espedienti, della tecnologia. Propone il suo progetto discografico alla piattaforma mediatica MusicRaiser ed inizia un crowdfounding appassionato. Il risultato va oltre le aspettative ed il budget stabilito. Sono in tanti infatti ad avere aderito alla campagna raccolta fondi di Fabrizio e così il suo progetto vede la luce grazie ai tanti supporter che hanno sposato il suo progetto, in cambio di una serie di prestazioni che vanno dalla copertina autografata, alle lezioni di busking (arte di strada) al buon karma. Il suo sogno diventa progetto collettivo. Nasce così, all’interno di una casa di incisione di Reggio Calabria la PFL Studio diretta da Fortunato Serranò il primo disco di Fabrizio che non a caso si intitola Sometime It Happens. E così accadde. Undici brani originali conditi da tanto Chili Effect. Richiami ai maestri del blues e nuove contaminazioni. Un album completo di passato e futuro.

Fabrizio Canale - 5° RADUNO NAZIONALE Blues Made in Italy, Cerea Fabrizio Canale - 5° RADUNO NAZIONALE Blues Made in Italy, Cerea - Foto di Claudia Murgese


Il suo rapporto con Domenico Canale, il padre nonché voce ed armonica della Bad Chili è straordinario. Nell’evoluzione della loro collaborazione artistica c’è quella forza inossidabile dell’appartenersi l’un l’altro. Sono animali da palcoscenico, simbiotici e duali. Quest’esperienza vibrante ha dato vita a una nuova formazione, la Light Chili. Così oltre che con la Bad Chili e la One Man Band potrete incontrare anche il duo artistico Canale nella loro mini formazione. Sarà un’esplosione di energia. Di richiami al blues old style e di nuove sonorità fuori dagli schemi.
La storia di Fabrizio Canale è un esempio di tenacia e determinazione. Lui è giovanissimo ed ha saputo cogliere le opportunità delle più moderne tecnologie per realizzare il suo sogno in musica. Il crowdfounding, infatti, è un sistema a cui sempre più persone (soprattutto giovani) fanno ricorso per raggiungere i budget che servono per mettere in piedi i propri progetti. Quello che stupisce di Fabrizio è la versatilità con cui passa dalla strada al web passando per i palcoscenici ed i club. Perché per lui il linguaggio è sempre e comunque la musica. E che risuoni dai marciapiedi o tramite internet, l’importante è che arrivi al cuore.

“Someday It Happens”, il nuovo disco di Fabrizio Canale – Official Teaser

https://www.youtube.com/watch?v=5YZI0iI-uvs

MusicRaiser Supporta il nuovo disco di Fabrizio Canale “Someday It Happens”

https://www.youtube.com/watch?v=SsSdZBfXFwI

http://www.musicraiser.com/it/projects/1471-someday-it-happens-il-nuovissimo-album-di-fabrizio-canale-one-man-band

Performace “Light Chili” di Domenico Canale e Fabrizio Canale

https://www.youtube.com/watch?v=zxDv5wjrU2k