Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Venerdì, 22 Gennaio 2021

Polsi si prepara alla sua festa

Tutte le fasi salienti delle celebrazioni in streaming * (montaggio franco Cufari) su Calabria on Web:  la diretta della processione eucaristica di sabato pomeriggio, i momenti principali della veglia e la messa di domenica mattina.

Polsi si prepara alla sua festa. I pellegrini continuano incessantemente a far  visita al santuario della Madonna della montagna che sabato e domenica prossima verrà incoronata come vuole la tradizione.

Fedeli alla processione della Madonna della Montagna nel Santuario di Polsi


Qualche gruppo di fedeli è già stabile nei locali adiacenti al santuario per  la novena e sta osservando un rigido periodo di digiuno. Il parroco di Polsi Pino Strangio e il vescovo di Locri Gerace Giuseppe Fiorini Morosini assistono i fedeli e offrono il proprio sostegno spirituale. Nella giornata di martedì sono arrivati nel santuario i giovani di San Luca ai  quali, da due anni a questaparte, il vescovo Morosini dà in affidamento la Croce in occasione della festa del 14 settembre. Un gesto simbolico che vuole testimoniare la voglia di riscatto delle nuove generazioni di un Paese  ingiustamente noto alle cronache soltanto per fatti di mafia. Le celebrazioni cominceranno nella giornata di venerdì con la Via Crucis. Sabato 1 settembre alle 17 inizierà la processione eucaristica, guidata da monsignor Morosini, che si concluderà con l’incoronazione della Madonna. Nella  notte fra sabato e domenica il santuario sarà aperto per la veglia di preghiera. Domenica 2 settembre, alle ore 9, il momento della Santa Messa con il messaggio che Morosini lancerà alla comunità dei fedeli. “Polsi non è il santuario della ‘ndrangheta” ha già detto in più occasioni il vescovo durante  gli scorsi giorni. Concetto che sarà ribadito e rafforzato anche durante le celebrazioni del prossimo fine settimana per fare in modo che la festa della Madonna si riappropri del suo significato originario e il santuario di Polsi torni ad essere quello che è sempre stato: luogo di culto e di celebrazione  della devozione autentica e semplice di un popolo. Tutte le fasi salienti delle celebrazioni saranno trasmesse in streaming da Calabria on Web che consentirà di assistere in diretta alla processione  eucaristica di sabato pomeriggio, ai momenti principali della veglia e alla messa di domenica mattina. Con la speranza di rendere un servizio alla comunità dei credenti e specie a coloro che non potranno, per i motivi più vari, recarsi al santuario di Polsi

* Ecco il link per seguire la diretta straming:

https://new.livestream.com/accounts/717423/events/1050153