Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Venerdì, 23 Ottobre 2020

L'orchestra sinfonica giovanile della Calabria: una grande realtà in continua ascesa

L'arte, da sempre fonte di espressione dell'animo umano, si manifesta sotto varie forme, varie tipologie, che vengono percepite dagli occhi della mente e del cuore sottoforma di emozione, comunicando così gioia, stupore, tristezza, allegria, sgomento; il tutto condito poi da L'arte, da sempre fonte di espressione dell'animo umano, si manifesta sotto varie forme, varie tipologie, che vengono percepite dagli occhi della mente e del cuore sottoforma di emozione, comunicando così gioia, stupore, tristezza, allegria, sgomento; il tutto condito poi da un pizzico di magia, che rende a sua volta l'opera artistica in sé ancor più straordinariamente unica nel suo genere.

L'orchestra sinfonica giovanile della Calabria L'orchestra sinfonica giovanile della Calabria


L'arte che forse più si avvicina alla percezione dei sensi per mezzo dell'estetica, è senza dubbio la musica, questo magnifico strumento  in grado di toccare le corde dell'animo umano tramite la potenza del suono, che riesce a penetrare persino nei meandri più bui della notte, illuminandola con la sua splendida ed eterea luce. "Dove c'è musica non può esserci nulla di cattivo " afferma Cervantes nel suo Don Chisciotte della Mancia, e ancora "La musica è una rivelazione più profonda di ogni saggezza e filosofia", come sostiene Beethoven; tutti aforismi questi, che consacrano quest'arte, ispirata alle Muse, tra le più divine e maestose creazioni dell'uomo, sin dai tempi più remoti. La musica è il linguaggio di Dio, secondo una corrente di pensiero.
La Calabria, nonostante l'era di profonda crisi che sta vivendo, non risente tuttavia della mancanza di musica, ma anzi riscuote una presenza attiva di giovani gruppi e associazioni che si impegnano costantemente nella realizzazione di grandi concerti, esportando la propria arte anche fuori dalla regione, realizzando così ottimi risultati anche a livello nazionale. Tra queste associazioni, si distingue oltre ogni dubbio la "Sinfonica Giovanile della Calabria", ensemble orchestrale facente parte di "Musica Insieme", Associazione risiedente a Gioia Tauro e presieduta dalla prof.ssa Caterina Genovese.

L'orchestra sinfonica giovanile della Calabria diretta dal maestro Ferruccio Messinese. L'orchestra sinfonica giovanile della Calabria diretta dal maestro Ferruccio Messinese.


L'orchestra, diretta dal maestro Ferruccio Messinese, dopo essersi fatta conoscere in numerosi paesi della Calabria, interpretando stupendi brani classici come il "Palladio" e facendo sussultare le mura delle chiese grazie alle loro magnifiche esecuzioni, è uscita fuori dalla propria regione per confrontarsi a livello nazionale, dove ha riscontrato notevoli successi e ricevuto tantissime soddisfazioni. Venerdì 16 maggio, il collettivo musicale si è esibito a Roma presso la chiesa di S. Gaetano, organizzato dal Coro Cantering di Roma, mentre nel fine settimana, ha partecipato a due importanti concorsi svoltisi a Roma ed a Castel Ritaldi, in provincia di Perugia.
Durante il primo evento, il gruppo ha gentilmente dato la precedenza al Coro di Roma, che ha magistralmente interpretato spezzoni musicali di diversa estrazione, successivamente, l'orchestra calabrese, ha eseguito diversi brani del repertorio sinfonico come: Ouverture Egmont e Tempo della V Sinfonia di Beethoven, Aria sulla IV Corda e la Corale Cantata BWV di Bach; successivamente, fondendo la propria armonia musicale a quella del Gruppo da Camera, ha eseguito Giga, tratta dalla St. Paule Suite di G. Holst. L'evento ha registrato la presenza di un pubblico numeroso, rimasto ammaliato dalla straordinaria performance dell'orchestra calabrese, che ha chiosato con l'esecuzione dell'Ave Verum Corpus di Mozart, brano eseguito con la collaborazione del Coro Cantering. Logo dell'associazione Musica insiemeDurante il week-end invece, l'intrepida orchestra calabrese ha partecipato ai concorsi, intitolati "Giovani Musici" e "Le note sinfonie"; il primo, svoltosi nell'aula Magna della Biblioteca dell' Università La Sapienza di Roma, ha regalato ai musicisti il Diploma D'Argento, mentre il secondo, tenutosi domenica 18, ha visto la vittoria dell'Orchestra, che si è aggiudicata così il Primo Premio e tre concerti importanti che si svolgeranno nella primavera del 2015, in varie località concertistiche italiane.  Nell’ambito della kermesse, inoltre, al gruppo da Camera dalla Sinfonica Giovanile è stata assegnata la vincita di un concerto e la postazione di III Classificato. Le migliori parole di soddisfazione sono state espresse dai vertici dell'Associazione, i quali hanno asserito: “Un percorso in continua ascesa con l’augurio che il futuro possa regalare a questi giovani musicisti altri importanti momenti di crescita e verifica”.
Una grande realtà dunque, quella dell'Orchestra Sinfonica della Calabria, che si porta come fiore all'occhiello per la nostra regione, regalando soddisfazioni continue e dimostrando che la Calabria ha molto talento e professionalità da offrire al mondo, talento che gira, come allo stesso modo gira la Terra, anche se noi non la sentiamo muoversi. Che questo gruppo dunque possa essere da esempio trainante per la crescita della nostra terra, che ha bisogno di riscoprire i propri valori e le proprie potenzialità per proiettarsi nel futuro e divenire il gioiello che merita di essere per la propria bellezza.