Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Mercoledì, 03 Marzo 2021

Imbalzano a sostegno dello svincolo autostradale sulla A3, in località ‘Misimizzi’

“L’approvazione da parte del Consiglio regionale della mozione da me tempestivamente presentata nei giorni scorsi per richiedere all’Anas il finanziamento e la realizzazione dello svincolo autostradale sulla A3, in località ‘Misimizzi’ del comune di Laureana di Borrello, assume un particolare “L’approvazione da parte del Consiglio regionale della mozione da me tempestivamente presentata nei giorni scorsi per richiedere all’Anas il finanziamento e la realizzazione dello svincolo autostradale sulla A3, in località ‘Misimizzi’ del comune di Laureana di Borrello, assume un particolare significato, forte e positivo”.
È quanto afferma il consigliere regionale Candeloro Imbalzano (Scopelliti Presidente), che aggiunge: “Finalmente, dopo anni di incontri e di sollecitazioni, sull’opera arriva l’imprimatur della massima assemblea elettiva calabrese che, pur in una seduta assai tormentata per la contemporanea discussione della riforma Afor  e  in assenza dei  gruppi di minoranza, ha  approvato con il voto dei consiglieri  del Centro-destra questa tanto attesa  iniziativa, sulla quale mi ero personalmente impegnato nel corso del recente e affollato convegno di Serrata”.
“Lo svincolo , come è noto, riveste una straordinaria importanza per un vasto Comprensorio, che nella Provincia di Reggio comprende  i Comuni di San Pietro di Caridà, Feroleto della Chiesa, Serrata, Candidoni, Laureana di Borrello, Galatro, Maropati e in provincia di Vibo  quelli di Dinami, Acquaro, Dasà, Arena, Gerocarne, Soriano, Sorianello, Nicotera e Limbadi.  Lo sviluppo di questa area infatti è fortemente condizionato da questo accesso autostradale, sul quale dovrà esserci finalmente una decisione definitiva”.
“L’autorevole e positivo pronunciamento del Consiglio regionale, siamo certi, darà un contributo decisivo all’inserimento dell’opera nei prossimi finanziamenti CIPE, ponendo fine a quella limitazione della mobilità interna di questo Comprensorio che, altrimenti, vedrebbe sminuita l’importanza della  stessa pedemontana da anni in costruzione  ed in via di completamento nella parte alta della Piana di Gioia Tauro,  rafforzando,  in tal modo,  le speranze di tutte le popolazioni interessate”