Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Venerdì, 26 Febbraio 2021

Censore e Guccione (Pd): "Sull'Afor ieri sventata una controriforma"

“Ieri è stata sventata la controriforma dell’Afor, che andava innanzitutto contro i lavoratori e non era in grado di risollevare e mettere a valore un settore strategico per le politiche ambientali della Calabria. Ora la Giunta regionale ne tragga le dovute conseguenze e avvii un confronto rapido e serrato con i gruppi dell’opposizione e le parti sociali al fine di raggiungere un punto di incontro sul profilo giuridico e sulla necessaria copertura finanziaria, nonché sulla missione che l’Azienda deve avere. Il Partito Democratico  non ha voluto lasciare l’Aula per mancanza di argomenti, perché da sempre abbiamo chiesto alla maggioranza di centrodestra una larga condivisone sull’impianto di legge, ma ha voluto, con un gesto postremo, richiamare l’attenzione dei calabresi su una legge che così com’è congegnata ha in se tutti i crismi della definitiva messa in liquidazione delle politiche forestali e della montagna e l’abbandono dei lavoratori ad un incerto destino”.