Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Mercoledì, 03 Marzo 2021

Imbalzano: “Un nuovo grande progetto per il lavoro”

“Le iniziative della Giunta regionale presentate in Aula oggi per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani e meno giovani calabresi, nonché delle fasce deboli della nostra terra e la mobilitazione di imponenti risorse del Por -Fondo Sociale Europeo, per circa 160 milioni di euro, costituiscono un nuovo grande progetto virtuoso - originale sotto certi aspetti - messo in cantiere per combattere la piaga della disoccupazione”.
E’ quanto afferma il Presidente della Commissione “Bilancio, programmazione economica ed attività produttive”, Candeloro Imbalzano (Scopelliti Presidente) che è intervenuto nel corso del dibattito dell’odierna seduta del Consiglio regionale.
“Questi finanziamenti - ha sottolineato - rappresentano una forte ‘boccata di ossigeno’ per tante piccole-medie aziende e per quelle associazioni impegnate nel sociale che avranno così la possibilità di abbattere il costo del lavoro con tangibili risultati sui loro conti economici, in una fase in cui una crisi ormai troppo prolungata, ha prodotto pesanti guasti sociali”.
Per Candeloro Imbalzano “Le azioni programmate - i cui bandi sono ormai imminenti - sono coerenti con le politiche più complessive che la Giunta regionale e la maggioranza, stanno portando avanti per sostenere la fragile struttura produttiva calabrese. Le iniziative per favorire l’accesso al credito, quelle orientate ad agevolare gli investimenti in ricerca ed innovazione, nonché quelle destinate a migliorare il livello di sicurezza delle nostre Pmi, sono in linea con l’obiettivo del Governo regionale di rendere più competitive le nostre imprese, accompagnandole sui mercati nazionali e internazionali, per accrescerne la struttura”.
“In sostanza - ha spiegato il Presidente della Seconda Commissione - si tratta di interventi bene articolati che agevoleranno altresì la formazione degli apprendisti, l’inserimento lavorativo di persone con disabilità, quello di tanti giovani laureati, stimolando la promozione di micro-imprese e, non ultimo, permetteranno di concedere incentivi alle imprese sotto forma di crediti di imposta”.
Candeloro Imbalzano conclude così: “Sono tutte azioni da tanto tempo attese dai calabresi e che - per l’esperienza maturata quale assessore al lavoro al Comune di Reggio - sortiranno sicuramente quei risultati per i quali sono stati ipotizzati e messi in cantiere”.