Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Mercoledì, 03 Marzo 2021

Grande risultato per lo sviluppo agrumicolo in Calabria

“Condividiamo l’entusiasmo della Coldiretti per l’importante risultato legislativo raggiunto che ha portato al varo della normativa che prevede l’aumento della quantità di frutta nelle bibite al 20%. L’atteso provvedimento dimostra come determinate battaglie possano trovare la coesione fra le varie forze politiche che indistintamente hanno dato, a vario titolo, il loro contributo”. Con queste parole esprime la sua soddisfazione il consigliere regionale di Italia dei valori, Giuseppe Giordano, “per un traguardo, quello dell’aumento della percentuale del contenuto di succo non inferiore al 20%,  che - come ricorda la stessa Coldiretti - presenta aspetti positivi sotto il duplice profilo della tutela della salute e dello sviluppo economico; in special modo, questo provvedimento rappresenterà una possibile rinascita per il comparto agrumicolo della Calabria e in particolare della Piana di Gioia Tauro”.
“Per quanto mi riguarda - sottolinea Giordano - quale consigliere regionale non posso non evidenziare l’impegno bipartisan a favore dell’agricoltura calabrese, ritenendo il settore elemento trainante per tutta l’economia regionale. A questo punto - conclude Giordano -  bisogna impegnarsi, come ricorda il Presidente Molinaro, nella  ulteriore battaglia  per l’approvazione dei regolamenti attuativi sull’indicazione obbligatoria dell’originale del succo in etichetta. Un ringraziamento sento di doverlo porre anche nei confronti della deputata Anita Di Giuseppe, capogruppo Idv in Commissione Agricoltura, che ha contribuito a questo importante traguardo”.