Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Lunedì, 28 Settembre 2020

“Romeo e Giulietta”: il sogno dell’amore contagia la Calabria

E’ stato il PalaCalafiore di Reggio, unica tappa nella nostra regione ed ultima del tour partito nel 2013, ad accogliere, dal 5 al 6 febbraio, quello che è stato un successo senza precedenti: “ROMEO E GIULIETTA. Ama e cambia il E’ stato il PalaCalafiore di Reggio, unica tappa nella nostra regione ed ultima del tour partito nel 2013, ad accogliere, dal 5 al 6 febbraio, quello che è stato un successo senza precedenti: “ROMEO E GIULIETTA. Ama e cambia il mondo”. RomeoeGiuliettacastL’opera è stata infatti in cima alle classifiche di incassi, per la felicità del grande David Zard che lo ha prodotto e del promoter de “la Show Net” Ruggero Pegna di Lametia, testardo ad inseguire per la “sua” terra e per il pubblico - che lui stesso ha definito competente e dal palato fino- le migliori rappresentazioni in campo nazionale ed internazionale. Si tratta di uno spettacolo che è risultato campione di incassi e che dalla città dello Stretto ha preso la strada di una lunga pausa: 17 diverse città italiane per complessive 28 tappe sono state visitate per un totale di oltre 850.000 spettatori in 320 repliche, inclusi i 31 matinée dedicati alle scuole, di cui lo spettacolo detiene i record di rappresentazioni (oltre alle due repliche serali, il PalaCalafiore aprirà al mattino, il 5 e 6 febbraio). “ROMEO E GIULIETTA. Ama e cambia il mondo” si è rivelato un titolo molto amato dai giovani delle scuole di tutta Italia, dato confermato dalle 31 matinée riservate alle scuole e andata tutte sold-out. Significativi i riconoscimenti conquistati in Italia e all’estero, dove è stato rappresentato ad Istanbul per la seconda volta in un anno (febbraio e novembre 2015) e a Lugano dal 26 al 28 novembre.RomeoeGiulietta Lo scorso 21 settembre lo spettacolo è stato protagonista indiscusso agli Oscar del musical 2015 che si sono tenuti al Teatro Brancaccio, ricevendo ben 8 candidature e vincendo 4 premi: migliori coreografie (Veronica Peparini), migliori costumi (Frédéric Olivier), miglior spettacolo (David e Clemente Zard) e spettacolo più votato dal web”, ricorda Ruggero Pegna che ha tenuto al Palazzo Alvaro della Provincia di Reggio Calabria la conferenza stampa di presentazione del musical. Con lui, eccezionalmente presente il produttore Davide Zard, già produttore di Notre Dame De Paris e organizzatore dei live di Rolling Stones, Madonna, David Bowie e dei più grandi eventi internazionali. Il musical è tratto dall’opera di William Shakespeare; musiche e libretto di Gérard Presgurvic, versione italiana di Vincenzo Incenzo, regia e direzione artistica di Giuliano Peparini; coreografie di Veronica Peparini; scenografia di Barbara Mapelli; costumi di Frédéric Olivier; casting director e vocal coach Paola Neri. Dunque, i riflettori si sono accesi suggestivamente sul grande cast e sul sogno dell’amore che trionfa in tutte le sue forme come indica in modo significativo il titolo dell’opera. Un sogno pronto ad essere cullato nella città della Fata Morgana ed in tutta la Calabria che, in fatto di cultura e sensibilità artistica, non è seconda a nessuno.