Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Domenica, 29 Novembre 2020

Approvazione Zes. D'Agostino: "Segnale concreto del Consiglio"

“Con l’approvazione in Consiglio del DDL per l’istituzione di una Zona Economica Speciale nell’area del Porto di Gioia Tauro, si compie un altro passo in avanti importante per lo sviluppo del sistema economico calabrese”. Lo ha dichiarato il Vice Presidente “Con l’approvazione in Consiglio del DDL per l’istituzione di una Zona Economica Speciale nell’area del Porto di Gioia Tauro, si compie un altro passo in avanti importante per lo sviluppo del sistema economico calabrese”. Lo ha dichiarato il Vice Presidente del Consiglio regionale della Calabria Francesco D’Agostino che, a riguardo, ha sottolineato come “la Zes dovrà diventare leva cruciale per un’ulteriore crescita delle attività portuali e retro portuali dello scalo gioiese”.

Il vicepresidente del Consiglio Francesco D'Agostino Il vicepresidente del Consiglio Francesco D'Agostino


“In questo quadro – ha proseguito Francesco D’Agostino – le polemiche sollevate nei giorni scorsi sul nuovo DDL approvato dalla Giunta regionale rischiano di risultare sterili. Nessuno, a conti fatti, nega il lavoro prodotto in passato su questo tema, ma era evidente la necessità di allineare gli indirizzi del provvedimento con quanto il Governo Nazionale e la nuova legislazione Comunitaria vanno decidendo per questo settore. In questo senso, è tempestivo l’intervento del Presidente Oliverio e dell’Assessore Francesco Russo”.
Per Francesco D’Agostino: “Chi vuole il bene di Gioia Tauro non deve esprimere la cultura della divisione, ma collocarsi al di là delle appartenenze politiche, impegnandosiaffinché il Governo dia una risposta positiva su un tema così importante come lo sviluppo della area di Gioia Tauro, che deve diventare fattore propulsivo di crescita per la regione e il Mezzogiorno”.
“Il risultato di oggi – ha concluso il Vice presidente del Consiglio regionale – è, anzi tutto, il prodotto dell’indirizzo chiaro e del lavoro incessante del Presidente Mario Oliverio, che aveva dato già un segnale importante sul Porto di Gioia in merito all’abbattimento delle tasse di ancoraggio per lo scalo. Importante, inoltre, il puntuale e qualificato contributo della II Commissione presieduta dell’onorevole Giuseppe Aieta, e dall’Assessore Francesco Russo, che sintetizza perfettamente l’attenzione che il Consiglio regionale e l’Amministrazione regionale pongono su Gioia Tauro”.