Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Venerdì, 04 Dicembre 2020

D’Agostino sullo Statuto: “Rafforzamento dei ruoli di indirizzo e controllo che competono all’Assemblea”

“In Calabria ora vige uno Statuto che assegna al Presidente della Regione la prerogativa di poter nominare tutti gli assessori all’esterno del Consiglio regionale.

Il vicepresidente del Consiglio Francesco D'Agostino Il vicepresidente del Consiglio FrancescoD'Agostino


Il Consiglio e, in particolare i consiglieri di maggioranza, hanno votato, nei mesi scorsi, questa modifica senza sollevare obiezioni”.
Lo afferma il Vice presidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino che sottolinea come “oggi, in qualche modo, si è all’avvio di una sfida democratica senza precedenti a livello della Regione Calabria”.
“Oliverio - prosegue D’Agostino - ha rivendicato e ottenuto questi ‘poteri’ dal Consiglio regionale, così la sua libertà di scelta e la sua responsabilità diventano ancora più grandi. Il Consiglio e la stessa maggioranza devono reggere alla sfida, rafforzando il ruolo di indirizzo, di stimolo e di controllo che competono all’Assemblea. E se ci sono, a questo proposito, punti deboli nello Statuto, lavorare per superarli, rafforzando in maniera trasparente le prerogative consiliari”.
“Personalmente - puntualizza il Vice Presidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino - sono in termini espliciti a sostegno dell’esperienza Oliverio, nel mentre affermo di avere lo stesso atteggiamento di lealtà e di sostegno verso quanti, in maniere trasparente, si adoperino per affermare pienamente le prerogative democratiche del Consiglio e dei consiglieri”.