Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Mercoledì, 12 Agosto 2020

Venerdì a Palazzo Campanella tavola rotonda: "Cultura, paesaggio, turismo.La sfida del brand territoriale in Calabria"

Si terrà venerdì 10 marzo prossimo, con inizio alle ore 11, nella sala “Monteleone” di palazzo Tommaso Campanella, la tavola rotonda dal titolo “Cultura, paesaggio, turismo. La sfida del brand territoriale in Calabria”. All’incontro prenderanno parte il presidente del Consiglio Si terrà venerdì 10 marzo prossimo, con inizio alle ore 11, nella sala “Monteleone” di palazzo Tommaso Campanella, la tavola rotonda dal titolo “Cultura, paesaggio, turismo. La sfida del brand territoriale in Calabria”. All’incontro prenderanno parte il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto; il direttore generale dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Massimo Bray; il direttore del Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, Carmelo Malacrino; la presidente dell'Ordine degli Architetti PPC di Reggio Calabria, Patrizia De Stefano; il componente del Consiglio nazionale degli Architetti, Paolo Malara; il sindacalista e portavoce dell'associazione “Quello che non ho”, Francesco Alì.Tavola rotanda cultura paesaggio turismo
La tavola rotonda si propone di rappresentare un momento di confronto tra gli attori del mondo istituzionale, della cultura, dell'associazionismo e della professione di Architetto PPC sul tema della valorizzazione dei beni culturali. In particolare, l’industria culturale e creativa può costituire una valida opportunità per riattivare le leve della crescita sociale ed economica, favorendo la creazione di un modello di sviluppo sostenibile e fondato su ciò che di più prezioso dispone il nostro territorio: la propria identità. Nasce da qui l’idea di una riflessione attorno alle prospettive del brand territoriale “Calabria”, reso identificabile – tra l’altro - dalle testimonianze archeologiche e artistiche, dalla straordinaria varietà del paesaggio e dagli altri settori produttivi in grado di esercitare un’attrattiva turistica per il territorio. In questo quadro, si rivela strategico il contributo che gli architetti possono fornire, in ragione delle loro competenze professionali, alla valorizzazione del brand Calabria. E la partecipazione alla tavola rotonda darà diritto al riconoscimento di crediti per la formazione continua degli iscritti all'ordine degli Architetti PPC.