Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Martedì, 27 Ottobre 2020

Solidarietà del presidente Irto al prof. Bombino

“Indignazione e ferma condanna” sono state espresse dal presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, dopo il nuovo atto intimidatorio che ha colpito il presidente dell’Ente Parco d’Aspromonte, Giuseppe Bombino.

Il predsidente del Consiglio regionale Nicola Irto Il predsidente del Consiglio regionale Nicola Irto


Sul cofano dell'automobile di quest'ultimo, parcheggiata nel cortile di casa, è stata rinvenuta la testa mozzata di un animale. “Un gesto vile, ignobile, espressione di insopportabile violenza”, commenta il presidente Irto secondo cui “questo grave episodio è motivo di preoccupazione ed esprime una minaccia che non deve essere sottovalutata. Stiamo attraversando una fase di elevato allarme sociale nella provincia di Reggio, dove il susseguirsi di atti delittuosi, alcuni dei quali gravissimi, delinea un’autentica strategia della tensione dopo un lungoperiodo di calma apparente. Su questo richiediamo uno sforzo straordinario dello Stato per garantire la sicurezza dei cittadini e di quanti, come il professor Bombino, sono impegnati in ruoli istituzionali e amministrativi. Al presidente dell’Ente Parco esprimo la mia personale vicinanza – conclude Nicola Irto – e la solidarietà del Consiglio regionale”.