Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Giovedì, 22 Ottobre 2020

Nicolò (Fi): “Sbloccare il salario accessorio dei dipendenti del Consiglio regionale”

“Occorre mettere al più presto in atto tutti processi previsti dalla legge e dalla contrattazione collettiva decentrata per sbloccare il salario accessorio dei dipendenti del Consiglio regionale della Calabria”.
E’ quanto afferma il presidente del gruppo di Forza Italia in seno alla massima Assemblea elettiva calabrese Alessandro Nicolò.Alessandro-Nicolò6
“La questione - peraltro già evidenziata sia dal sottoscritto che dal collega Cannizzaro nel corso della recente conferenza stampa dei Gruppi di centrodestra - sarà affrontata prossimamente nella prima riunione utile della Conferenza dei presidenti dei Gruppi, a meno che non si riesca ad individuare prima una pronta e compiuta soluzione. Confidiamo che, sulla vicenda - continua Alessandro Nicolò - vi sia la massima collaborazione istituzionale nell’interesse esclusivo di tutto il personale del Consiglio che va incentivato e valorizzato secondo criteri che rispondano unicamente alle prescrizioni normative, alla contrattazione collettiva e ai principi della meritocrazia. L’attuale situazione - sostiene l’esponente politico - genera tensione nel personale che attende di conoscere l’esito di processi rimasti pendenti. Serve dunque un intervento immediato per risolvere i problemi contingenti. Dall’efficienza, efficacia e produttività dell’amministrazione pubblica - aggiunge il Capogruppo di Fi - dipende in larga misura la crescita e lo sviluppo di questa regione. E’ doveroso pertanto riconoscere l’impegno e gratificare gli sforzi dei dipendenti favorendo sistemi basati esclusivamente sulle performance. E’ questo il sistema organizzativo in grado di esaltare quella componente motivazionale che - conclude Alessandro Nicolò - permetterà di valorizzare le risorse migliori, creando i presupposti attraverso incentivi e riconoscimenti rispetto al raggiungimento di obiettivi di qualità”.