Tuesday, 28 September 2021

La fragranza delle zagare, la fioritura degli ulivi e le acri risate di don Sarino…

Don Sarino non pensava potesse toccargli l’attenzione di un sequestro di persona: non era ricco. Benestante, sì. Quasi quaranta ettari di uliveti gli consentivano di esserlo. Anche perché non scialacquava, niente grilli per la testa, niente esibizioni di grandezza, niente lussi– una giacca gli durava decenni e vestiva pantaloni d’orbace, buoni per l’estate e