Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Sabato, 23 Ottobre 2021

Il segretario-questore Neri: “Reddito di dignità. Seguiremo l’esempio della Puglia”

“Il governatore Michele Emiliano annuncia il via libera al reddito di dignità (red). Questa misura che avrà positive ricadute sul tessuto socio-economico della regione Puglia - afferma il segretario questore del Consiglio regionale Giuseppe Neri - offre lo spunto per “Il governatore Michele Emiliano annuncia il via libera al reddito di dignità (red). Questa misura che avrà positive ricadute sul tessuto socio-economico della regione Puglia - afferma il segretario questore del Consiglio regionale Giuseppe Neri - offre lo spunto per aprire una riflessione responsabile che mi auguro possa portare ad un provvedimento simile anche per la nostra Regione”.

Giuseppe Neri (Democratici Progressisti) Giuseppe Neri (Democratici Progressisti)


“Una misura concreta e seria - evidenzia Giuseppe Neri - che si rivolge alle persone maggiormente bisognose, le quali sono quotidianamente vessate dai problemi legati ad uno stato di sofferenza economica. Non mancherà da parte mia, e del gruppo dei Democratici progressisti - che nasce con l’intento principale di realizzare politiche rivolte ai bisogni prioritari dei cittadini - l’impegno affinché si mettano in campo tutte le azioni possibili per poter attivare nel nostro territorio interventi volti a garantire un aiuto tangibile che contrasti la povertà. In linea con la nostra politica, congiuntamente ai consiglieri Bova e Giudiceandrea - conclude il segretario questore Giuseppe Neri - da domani saremo al lavoro per seguire l’esempio della Regione Puglia e restituire, finalmente, respiro a tutte le famiglie in difficoltà”.