Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Venerdì, 24 Maggio 2019

La Guida dell’Ais alle eccellenze enologiche e olivicole della regione. I sommelier raccontano la Calabria dei migliori vini ed extravergini

Un atto d’amore per i vigneti e gli uliveti, per il vino e gli extravergini e per gli uomini e le donne che li producono nella regione più estrema della Penisola:

la Guida “I Vini e gli Extravergini della Calabria” (Rubbettino) racconta 73 aziende vitivinicole e 38 produttori di extravergini e scatta una nitida foto di gruppo a uno dei comparti più vivi e dinamici del Made in Sud.  
In 272 pagine, i sommelier dell’Ais Calabria mettono in luce la qualità raggiunta dall’enologia e dall’olivicoltura regionale. Hanno scelto di farlo insieme a Rubbettino, un editore locale ma dal prestigio nazionale che sempre più sta dedicando attenzione all’enogastronomia.
Sfogli le pagine e, accanto a mille sfumature dorate e rossastre, bouquet di profumi, declinazioni di gusto, intensità e consistenze dei vini, e insieme alle tonalità dorate e smeraldo degli olî, ai loro ventagli olfattivi fruttati e vegetali e ai sapori armoniosi amarognoli e piccanti, avverti la fatica e il sudore consumati in vigna e in cantina, negli uliveti e nei frantoi. Scopri,così, tante microstorie, vicende di uomini e di donne, coi loro sogni e le loro speranze, i progetti, i desideri, le intuizioni e le ambizioni. “Ma anche tanti sacrifici, tenacia e coraggio – sottolinea Maria Rosaria Romano, presidente di Ais Calabria – e i ritratti finiscono, allora, col comporre un affresco, grande e affascinante che ha tutti i colori del …vino e le tonalità dell’extravergine di olive”.
Guida e, insieme, saggio accurato e documentato il volumetto si svela come un atto d’amore per il mondo del vino calabrese e per quello dell’olio, anche delle più piccole dimensioni.  Fatti un po' di conti, circa la metà dei produttori di vino sono sotto i dieci ettari vitati, alcuni, sotto i 5 ettari, ne contano appena 2, 3, persino un solo ettaro… E piccole, in molti casi piccolissime sono pure molte aziende olivicole.
Forse volevano rimarcare anche questo, insomma, i sommelier dell’Ais Calabria definendo il risultato del loro lavoro “la più completa Guida alle eccellenze enologiche e ai migliori olî della regione”.
Certo è anche la prima e la più accurata che racconta al mondo (anche in inglese) i vini e gli extravergini della regione meno conosciuta. E’ un volume tascabile, un libro agile da portare anche in tasca o nel cruscotto dell’auto per scoprire dal vivo queste realtà produttive.
Perchè la Guida propone un viaggio, anzi più viaggi, che muovono su più traiettorie. Forte di oltre 450 vini degustati (rigorosamente “alla cieca”) e di 287 segnalati e 187 recensiti, per ciascuna cantina c’è il racconto dell’azienda, dei vigneti e dei vini, le tecniche e le varietà d’uva utilizzate, le consulenze enologiche e agronomiche, le possibilità di visite in azienda e di acquisto diretto dei prodotti. E non basta: il volume propone 111 abbinamenti con piatti e preparazioni gastronomiche, sia per i vini che per gli extravergini e 73 indicazioni di ristoranti, trattorie e wine bar.
E’ una Guida locale, fortemente radicata, ma ben attrezzata per parlare al mondo, oltre ai testi in inglese, fornisce anche mappe, codici QR e suggerimenti di ristoranti affermati e di nuove sicure promesse per soste golose.
Si rivela, insomma, come strumento formidabile per i turismi di settore, col “plus” dell’indicazione dei punti di interesse gastronomico nelle cinque provincie calabresi.
Insieme agli schemi riassuntivi delle denominazioni di origine e a chiare e semplici indicazioni pratiche sulle corrette modalità di servizio del vino, la guida offre il panorama più ricco, aggiornato e dettagliato del patrimonio enoico e olivicolo di una regione che incuriosisce e spesso incanta.