Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Lunedì, 18 Novembre 2019

Fusione dei Comuni: una sfida da vincere. Dibattito alla “Cittadella regionale” il 15 maggio

«L’incontro di studio - si spiega -  è finalizzato ad avviare una riflessione sugli strumenti di integrazione organizzativa a disposizione degli enti locali (gestione associata, unioni e fusioni), con particolare attenzione alla fusione, e a raccogliere elementi utili per la costruzione di «L’incontro di studio - si spiega -  è finalizzato ad avviare una riflessione sugli strumenti di integrazione organizzativa a disposizione degli enti locali (gestione associata, unioni e fusioni), con particolare attenzione alla fusione, e a raccogliere elementi utili per la costruzione di un quadro normativo regionale in grado di stimolare, accompagnare e governare i processi di integrazione». Antonio ViscomiL’incontro, che  si terrà il prossimo 15 maggio a Catanzaro nella sala “Verde” della Cittadella regionale, è organizzato dalla Vicepresidenza della Giunta regionale e verterà  sugli aspetti economici, giuridici, organizzativi, e gestionali connessi ai processi di fusione tra Comuni.
«L’occasione – si aggiunge  - serve per riflettere sulle potenzialità offerte e sugli aspetti critici da presidiare, affinché il percorso di integrazione possa rappresentare un effettivo momento di miglioramento del governo del territorio e dei servizi offerti, nel rispetto delle identità delle comunità anzi nella prospettiva della loro valorizzazione. La riflessione vuole offrire ai destinatari elementi utili per valutare il percorso da intraprendere, le esigenze sulle quali porre attenzione per sostenere le procedure amministrative e per rafforzare la capacità istituzionale e le competenze professionali necessarie per supportare adeguatamente i processi di integrazione». La giornata verrà aperta dai saluti del presidente della Giunta regionale Mario Oliverio e del Prefetto di Catanzaro Luisa Latella.
All’incontro parteciperanno esperti del mondo accademico e operatori che si occupano di modelli organizzativi e di accompagnamento degli enti nel percorso di integrazione (i docenti dell’Unical Jorio e Marotta oltre al dott. Barbagallo). Il professor Aiello, docente Unical e fondatore di OpenCalabria esporrà le motivazioni economiche alla base dei processi di integrazione tra i comuni.
Nella seconda parte dell’incontro si parlerà di alcune interessanti esperienze di successo di integrazione tra enti locali realizzate in Emilia Romagna e Lombardia. Interverrà Claudia Tubertini, docente dell’Università di Bologna che tratterà i profili costituzionali delle fusioni, si soffermerà sull’autonomia del legislatore regionale ed esporrà l’esperienza dellaRegione Emilia Romagna.
Ampio spazio sarà dedicato ad un auspicabile dibattito tra amministratori, consiglieri regionali, esponenti politici e del mondo delle associazioni, tutti invitati ad intervenire.
All’incontro, il cui programma è disponibile sul portale istituzionale della Regione unitamente alla scheda di adesione, sono particolarmente invitati a partecipare amministratori, segretari generali, dirigenti e funzionari dei comuni calabresi che hanno già avviato il percorso e dei comuni che stanno valutando i vantaggi e le possibilità offerte da questo strumento.
«L’incontro - ha commentato il prof. Viscomi - rappresenta un momento di riflessione per raccogliere elementi utili da offrire all’autonoma valutazione del Consiglio regionale in vista della costruzione di un quadro normativo corrispondente all’esigenza molto sentita di realizzare integrazioni organizzative adeguate e razionali, in grado di valorizzare le comunità locali e razionalizzare l’offerta dei servizi di prossimità”.