Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Sabato, 21 Settembre 2019

Il professore Nicola Siciliani de Cumis (già ordinario di Pedagogia generale alla “Sapienza” di Roma e presidente dell’Associazione internazionale MaKarenko), dopo aver letto il libro della giornalista Chiara Fera edito da Rubbettino (“il libro invisibile di Pietro Citati - Racconto di un’analisi”), dice che adesso finalmente quel libro su Dostoevskij è visibile. Lo abbiamo intervistato.

Leggi il contenuto completo dell'articolo