Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Mercoledì, 24 Luglio 2019

Al MOAN un evento per celebrare la mostra 'Contributi al 900. Da Boccioni, a Rotella...ai contemporanei'

Sabato 17 novembre alle ore 18 si terrà al MAON*, Museo d’arte dell’Otto e Novecento di Rende, una serata dedicata agli eventi tenutisi a Milano dal 12 settembre al 14 ottobre 2018, con la mostra CONTRIBUTI AL NOVECENTO. DA BOCCIONI A ROTELLA AI CONTEMPORANEI. LA COLLEZIONE DEL MAON, presso la Fondazione Stelline, e l’incontro con conferenza a Palazzo Reale, inseriti nel palinsesto sul Novecento Italiano, organizzato dal Comune di Milano.

Verrà presentato il catalogo curato da Bruno Corà e Tonino Sicoli, e verrà proiettato il documentario “L’ultimo secolo. Arte in Calabria” di Carmen Cosenza.

Dopo i saluti del presidente del Centro “A. Capizzano”/MAON Antonio Coscarella, interverranno l’assessore alla Cultura della Regione Calabria Maria Francesca Corigliano, il direttore di Palazzo Reale Domenico Piraina, il giornalista RAI Gennaro Cosentino, l’artista Francesco Correggia, già docente all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, il direttore del MAON Tonino Sicoli.  La mostra di Milano ha presentato 35 opere di artisti di origine calabrese del Novecento. Il percorso espositivo della mostra è stato suddiviso in due sezioni

1900-1945 / Le Avanguardie Storiche e il Novecento Italiano: con opere di Enzo Benedetto, Umberto Boccioni, Achille Capizzano, Domenico Colao, Michele Guerrisi, Maria Grandinetti Mancuso, Antonio Marasco;

 1945-2000 / Il Dopoguerra e le Nuove Tendenze: con opere di Cesare Berlingeri, Giancarlo Cauteruccio, Alik Cavaliere, Francesco Correggia, Luigi Di Sarro, Salvatore Dominelli, Francomà, Giuseppe Gallo, Antonio Gatto, Francesco Guerrieri, Bruno La Vergata, Domenico Lo Russo, Francesco Lupinacci, Luigi Magli, Max Marra, Mario Parentela, Rocco Pangaro, Antonio Passa, Pietro Perrone, Alfredo Pirri, Antonio Pujia Veneziano, Anna Romanello, Mimmo Rotella, Angelo Savelli, Nunzio Solendo, Giulio Telarico, Aldo Turchiaro, Fiorenzo Zaffina.

Pezzo forte della raccolta è stato un dipinto pre-futurista inedito di Umberto Boccioni, Paesaggio marino, del 1908.  L’evento milanese ha avuto il patrocinio della Regione Lombardia e Regione Calabria, del Comune di Milano e del Comune di Rende, ed è stata organizzata in collaborazione con il Centro per l’arte e la cultura “Achille Capizzano” di Rende e con l’associazione culturale “Aleph Arte” di Lamezia Terme.

 

*MAON - Museo d'Arte dell'Otto e Novecento è un museo calabrese istituito per iniziativa del Centro per l’arte e la cultura “A. Capizzano” di Rende (Cs), nato nel 1997. Dopo sette anni di intensa attività di mostre, il Centro si è dotato di raccolte stabili e ha istituito il Museo, nato dalla volontà politica di Sandro Principe, già sindaco di Rende e parlamentare, su progetto del critico d'arte Tonino Sicoli, che ne è direttore.Il Museo è l’unico esistente con una raccolta sugli artisti calabresi del XIX e XX secolo. Fra le grandi mostre organizzate dal MAON vanno ricordate le due dedicate a Umberto Boccioni (una nel 2008 sui disegni della Collezione Winston Malbin, curata da Enrico Crispolti e Tonino Sicoli, e l’altra nel 2009 per il Centenario del Futurismo, curata da Bruno Corà, Cristina Sonderegger, Maurizio Calvesi e da Sicoli, in partenariato con il Museo di Lugano), quella per le Celebrazioni del centenario della nascita di Alberto Burri nel 2015 (a cura di Corà e Sicoli) e due in omaggio a Mimmo Rotella (“Around Rotella”, curata da Corà e Sicoli nel 2009; “Rotella Vs Dada”, curata da Sicoli nel 2018).