Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Lunedì, 09 Dicembre 2019

Londra-Milano-New York: le Valli Cupe nella collezione fotografica di Taroni per i gioielli Richemont

Un ambrato drappo di seta seduce, maestosamente, le tiepide pareti color ruggine dell’aspro canyon di Calabria. A indossarlo, con pietre grezze e preziose, è Maria Mantero, modella, insieme ad altre quattordici donne di origini ed età differenti, per Guido Taroni Un ambrato drappo di seta seduce, maestosamente, le tiepide pareti color ruggine dell’aspro canyon di Calabria. A indossarlo, con pietre grezze e preziose, è Maria Mantero, modella, insieme ad altre quattordici donne di origini ed età differenti, per Guido Taroni e Giampiero Bodino, occhio e anima della mostra “Beauty is my favourite colour”, inaugurata l’11 ottobre presso la Spencer House di Londra, imminente a Milano e prossima a New York.

"Beauty is my Favourite Colour" portraits "Beauty is my Favourite Colour" portraits


Donne, gioielli e natura: sono queste le radici di un progetto nato per narrare una bellezza che valica canoni classici e vetusti stereotipi. «Donne straordinarie e meravigliose – ha confidato il fotografo Taroni – creature dal carattere forte e dalla diversa personalità», di cui tratteggia stile e storie illustrando, al contempo, il fascino delle creazioni di Bodino, maestro dell’Haute Joaillerie italiana e direttore creativo del gruppo Swiss Luxury Group Richemont. Sono gioielli instillati dal soffio incantevole del Belpaese: «Mi ispiro al paesaggio italiano, i colori del Mediterraneo, le maioliche di Sicilia, le texture del quartiere Coppedè a Roma… spesso mi sono chiesto da cosa nasce il mio gusto e la risposta è dall’amore per questo Paese. C’è una tale concentrazione di bellezza che non ho fatto altro che tradurre in gioielli ciò che vedo. Siamo nel luogo delle meraviglie, è ora che ce ne rendiamo conto».

"Beauty is my Favourite Colour" portraits "Beauty is my Favourite Colour" portraits


A dare forma e sostanza a questo ambizioso progetto di riscoperta, l’occhio raffinato di Taroni, che ha viaggiato per l’Italia, interpretando in totale libertà creativa il lavoro del maestro dell’alta gioielleria italiana, ed è giunto, nel mese di marzo, nella presila catanzarese. È calabrese, infatti, il ritratto selvaggio e suggestivo di Maria Mantero. Con la sua troupe e con cinque modelle con indosso gioielli d’ingente valore, il fotografo ha visionato gli habitat più suggestivi dell’area delle Valli Cupe, la Riserva Naturale istituita nel dicembre 2016, trovandoli incantevoli per la purezza della luce e per i contrasti di panorami mediterranei risparmiati da processi di modificazione antropica.

"Beauty is my Favourite Colour" portraits "Beauty is my Favourite Colour" portraits


«Esserci, in una delle capitali mondiali dell’innovazione e della civiltà occidentale come Londra, per le Valli Cupe è motivo di soddisfazione e di orgoglio – ha commentato il direttore della Riserva Carmine Lupia – Non solo perché attraverso la nostra esperienza è rappresentata la Calabria, ma anche perché le bellezze paesaggistiche delle Valli Cupe sono condivise da uno dei colossi internazionale del lusso. Sel’internazionalizzazione delle nostrebellezze è uno degli obiettivi di chi ama davvero la Calabria, siamo sulla strada giusta».
Qui di seguito la collezione fotografica realizzata da Guido Taroni per catturare la bellezza delle creazioni di Giampiero Bodino.

[gallery ids="35500,35501,35502,35503,35504,35505,35506,35507,35508,35509,35510"]