Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Lunedì, 19 Agosto 2019

Lunedi 31 conferenza stampa di “SerreinFestival” prima edizione

Nel cuore delle Serre calabresi, con epicentro a Serra S. Bruno, e poi in Comuni come Mongiana, Arena, Gerocarne, con l’auspicio che si aggreghino altri comuni in futuro, si svolgerà dal 7 al 12 agosto, e nelle altre date in Nel cuore delle Serre calabresi, con epicentro a Serra S. Bruno, e poi in Comuni come Mongiana, Arena, Gerocarne, con l’auspicio che si aggreghino altri comuni in futuro, si svolgerà dal 7 al 12 agosto, e nelle altre date in calendario, la I° edizione di un Festival che intende promuovere idee e valori per un territorio solidale.

La Certosa di Serra san Bruno La Certosa di Serra san Bruno


La Kermesse "SerreinFestival" promossa dall'Associazione "Condivisioni" illustrerà il programma della manifestazione e gli obiettivi che intende conseguire lunedì 31 luglio alle ore 11.00 presso la sede del Parco Naturale Regionale delle Serre.
In un’importante e suggestiva area montana della Calabria, magnificamente sospesa fra Jonio e Tirreno, in cittadine circondate da boschi secolari , nei luoghi di S. Bruno e delle ferriere borboniche , si alterneranno politici e giornalisti, scrittori e intellettuali, musicisti e attori, che daranno vita a giornate intense, ricche di dibattiti, spettacoli , concerti, con personaggi di consolidata notorietà e giovani emergenti.
Il problema drammatico dell’immigrazione, ormai di dimensioni sconvolgenti, e cruciale per il nostro futuro, sarà affrontato col ministro Minniti . A lui il compito di ragionare e indicare vie percorribili per un equilibrio alto fra solidarietà e accoglienza, tutela e sicurezza.
Il tema verrà ripreso nel Festival con rassegne-stampa e interviste, con il linguaggio potente delle immagini, nell’incontro a più voci sul Dialogo necessario fra le Civiltà e le Religioni nel solco tracciato da un Papa innovativo e profetico come Francesco .
La povertà culturale dei nuovi razzismi potrà emergere dagli incontri con scrittori e scienziati .
Il valore delle tradizioni e delle comunità di montagna sarà illustrato da specialisti che studianoquestitemi con rigore e passione .
Un Convegno sui Parchi e la loro valorizzazione fornirà preziose linee-guida per lo sviluppo futuro del Parco delle Serre e degli altri Parchi Calabresi.
Le “felicità” alternative al consumismo frenetico, dal godimento delle città d’arte ai piaceri del buon cibo e della bella musica, saranno riscoperte con le lenti speciali della storia .
I prodotti tipici dei nostri territori offriranno, nello spazio di una bella Mostra-Mercato, uno spaccato delle culture agricole e del talento dei produttori calabresi .
La musica colta e quella popolare e folklorica animerà tante serate del Festival , con le esibizioni di artisti noti e importanti, di gruppi giovanili o di più rodata esperienza.
Le grandi voci della poesia,da Omero a Dante , da Viviani a Di Giacomo, rivivranno nelle performance di attori di fama e di giovani artisti .
Le bellezze dei luoghi, l’incanto dei siti, faranno da sfondo al Festival, che compirà anche un viaggio ideale fra patrimoni storici e affascinanti tradizioni delle Serre.
E’ davvero il caso di non perdere il primo appuntamento con una Festa che non rinuncia a pensare il nostro mondo e la realtà e ad usare la forza delle parole, ma che invita alla gioia partecipata dei sapori, delle immagini e dei suoni.
SerreinFestival si preannunzia come un percorso intenso ed emozionante . Vogliamo che diventi un nuovo e importante frammento dell’Italia civile, solidale e “felice” che si può costruire.