Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

“Calabria on web”. L’informazione per sostenere il cambiamento

Stampa
Riprendiamo, dopo un’opportuna rivisitazione del piano editoriale, l’attività del magazine ‘Calabria on web’ edito dal Consiglio regionale. Ripartiamo, con la prioritaria intenzione di parlare ai calabresi, ma anche alle tante ‘Calabrie’ della diaspora che sono disseminate in ogni parte del Riprendiamo, dopo un’opportuna rivisitazione del piano editoriale, l’attività del magazine ‘Calabria on web’ edito dal Consiglio regionale. Ripartiamo, con la prioritaria intenzione di parlare ai calabresi, ma anche alle tante ‘Calabrie’ della diaspora che sono disseminate in ogni parte del mondo e che non hanno smesso mai d’interessarsi delle loro origini e radici.Giuseppe Neri L’informazione che intendiamo erogare, nel rispetto del pluralismo democratico, mira a sostenere l’innovazione e il cambiamento di una regione importante del Mezzogiorno in questa congiuntura complessa e difficile per il Paese e per l’Europa. Ai calabresi intendiamo far conoscere, senza mai aggirare l’obbligo della verità sostanziale dei fatti, tutto ciò che istituzionalmente produce il Consiglio regionale (iniziative dell’Ufficio di Presidenza, dei singoli consiglieri, dei Gruppi, delle Commissioni, dibattiti in Aula) e, con le forze interne e quelle esterne di cui il magazine potrà avvalersi, intendiamo, inoltre, valorizzare iniziative culturali, sociali, economiche, alcune delle quali dotate di una forte carica innovativa, che nascono e si affermano nella nostra regione. La Calabria vanta un patrimonio storico, paesaggistico e culturale di grande spessore e l’obiettivo di ‘Calabria on web’, cogliendo le enormi potenzialità offerte dalla Rete, è quello di farlo conoscere, senza ometterne le criticità, attraverso articoli, rubriche, interviste e approfondimenti. ‘Calabria on web’ vuole, dunque, innovare la comunicazione istituzionale, senza però disperdere o sottovalutare la memoria storicae l’identità più autentica dei nostri territori che esige di essere raccontata anche per esteso e con un linguaggio che non sacrifichi i contenuti. Rivolgendo, tra l’altro, la sua ‘mission’ all’ampliamento del target e della platea di riferimento, attraverso nuovi canali comunicativi e virtuali e con l’aiuto di nuove strategie che permettano un’integrazione dei sistemi d’informazione per una migliore ed efficace visibilità del magazine e di conseguenza dei messaggi che esso veicolerà. Tutto ciò, come indicato nel nuovo piano editoriale, all’insegna della trasparenza e della piena accessibilità delle informazioni. In coerenza con l’iniziativa legislativa regionale, il magazine ‘Calabria on web’ sarà chiamato, altresì, ad evidenziare luci ed ombre dei vari settori che generano sviluppo, come l’agroalimentare e il turismo, nonché ambiti delicati quali la sanità, l’istruzione, il volontariato e soprattutto le politiche inerenti l’immigrazione. Nel rispetto del lavoro prezioso di tutti gli altri organi d’informazione della regione, “Calabria on web” proverà a fornire il proprio contributo al processo di cambiamento della nostra terra, affrontando la sfida di una comunicazione che sia utile alla società civile e provando a fare, nel limite delle sue possibilità e prerogative, da intermediario fra i bisogni di conoscenza dei cittadini e l’Assemblea legislativa regionale che è un pezzo fondamentale dell’architettura costituzionale: la “Casa dei calabresi” e l’ambito in cui sono rappresentate, per volontà del popolo, le rappresentanze politiche della nostra democrazia.

Giuseppe Neri direttore politico