Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Giovedì, 25 Aprile 2019

Il premio Bergamotto d’oro 2018 al rettore Salvatore Berlingò

Salvatore Berlingò, magnifico rettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” è stato insignito di una delle più prestigiose onorificenze della città dello Stretto: il Bergamotto d’oro.


A consegnarlo il presidente del Lions Club di Reggio Host, avvocato Silvio Dattola e l’avvocato Michele Salazar, presidente della Commissione composta da Pasquale Conti, Roberto Cuzzocrea, Antonino Genoese, Emilio Lucisano, Alberto Panuccio ed Elio Stellitano.
L’albo d’oro del premio si fregia, dunque, di una nuova personalità accanto alle altre che fin dal 1960 hanno reso lustro alla nostra città con nomi del calibro dell’ing. Giovanni Calì, del prof. Francesco Faggiana, del prof. Alfonso Frangipane e dell’on. Gaetano Sardiello.
“Il prof. Berlingò è identitario per la nostra città proprio come lo è il prezioso agrume dalle variegate e ‘miracolose’ applicazioni” - sottolinea il consigliere metropolitano e docente dell’Università per stranieri, Eduardo Lamberti Castronuovo. Concetto rilanciato dalla presidente di zona dei Lions, Veccia nonchè dall’avvocato Silvio Dattola che ne ha celebrato “l’instancabile impegno del Magnifico Rettore al servizio di un’istituzione dedita alla promozione della conoscenza e del sapere”. Condizioni imprescindibili dello sviluppo e della crescita di un territorio e di una comunità - come ha richiamato nel suo intervento il prof. Berlingò al quale, fra gli altri, hanno tributato il loro omaggio la presidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità Cinzia Nava, il Past Governatore Domenico Laruffa, il delegato alla Cultura e il garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Reggio, rispettivamente Franco Arcidiaco e Giovanna Campolo.
Il valore della interculturalità, del dialogo tra i popoli e dell’integrazione nella costruzione della pace e di ‘ponti’ che possano unire nella diversità, sono le premesse su cui è nata ed è cresciuta l’Università Dante Alighieri, voluta fortemente dall’on. Giuseppe Reale. Una realtà che ambisce a radicarsi ed aprirsi ancor di più nella sua dimensione baricentrica nel cuore del Mediterraneo.