Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Lunedì, 19 Agosto 2019

Prima Commissione. Sì alla modifica delle legge sul Garante per l'infanzia e l'adolescenza

La prima Commissione “Affari istituzionali, affari generali e normativa elettorale”, presieduta da Franco Sergio, ha approvato all’unanimità la proposta di legge n.168/10 di iniziativa del consigliere Aieta che modifica la legge regionale 12 novembre 2004, n. 28 (Garante per l'infanzia La prima Commissione “Affari istituzionali, affari generali e normativa elettorale”, presieduta da Franco Sergio, ha approvato all’unanimità la proposta di legge n.168/10 di iniziativa del consigliere Aieta che modifica la legge regionale 12 novembre 2004, n. 28 (Garante per l'infanzia e l'adolescenza). Con la proposta, racchiusa in tre articoli, si va a temperare la rigidità delle situazioni di incompatibilità che nel tempo hanno contraddistinto la figura del Garante.

Franco Sergio (Oliverio Presidente) Franco Sergio (Oliverio Presidente)


“Questo obiettivo- spiega il presidente Sergio- si realizza sostituendo al divieto in capo al Garante allo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa, come è stato nel passato, solo quelle situazioni di conflitto di interessi in relazione all’incarico dallo stesso assunto”.
L’organismo consiliare ha in inoltre incardinato la proposta di legge n.169/10 di iniziativa del consigliere Aieta sulle modifiche alla legge regionale 29 novembre 1996, n. 35 in relazione alla costituzione dell'Autorità di Bacino regionale ed in attuazione della legge 18 maggio 1989, n. 183 e successive modificazioni ed integrazioni.
“Il rinvio- spiega al riguardo il presidente Sergio- si è reso necessario non solo per alcuni rilievi mossi dall’Ufficio legislativo, comunque sanabili da un emendamento già da me predisposto, ma soprattutto perché, nonostante in data 23 settembre 2016 nell’ambito dell’attività istruttoria, sia stato richiesto parere al Dipartimento organizzazione risorse umane e controlli, ad oggi ancora non è pervenuta alcuna nota di riscontro anche in ordine all’esistenza della copertura finanziaria sui capitoli di spesa del personale per l’annualità 2016-2018. Eppure, il Dipartimento Bilancio aveva eccepito sui profili strettamente finanziari che, per esprimere un parere sulla copertura finanziaria, è indispensabile che la stessa venga integrata con la quantificazione degli oneri e l’indicazione dei capitoli di bilancio sul quale gravano gli stessi”. Infine, la prima Commissione ha convenuto di rinviare, per ulteriori approfondimenti, l’esame della proposta di legge n.8/10 di iniziativa del consigliere Giudiceandrea sulle modifiche alla legge regionale 4 agosto 199, n39.