Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Mercoledì, 16 Ottobre 2019

Nicolò: "Tagli ai fondi per gli asili nidi, la Calabria seriamente danneggiata"

Il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia Alessandro Nicolò, ha depositato un’interrogazione urgente sulla decisione di decurtare i fondi destinati per nuovi asili nido e della prima infanzia, che penalizza soprattutto il Mezzogiorno.
Alessandro-Nicolò6“La decisione del Miur – dice Nicolò – con riferimento alla Calabria, opera un taglio secco  di 1,2 milioni di euro rispetto ai 6 originari previsti nel fabbisogno elaborato dal ministero stesso, sovvertendo i criteri adottati poco tempo fa dalla Conferenza unificata Stato-Regioni.  La fascia di età più colpita dai tagli – osserva Alessandro Nicolò – risulterebbe quella compresa tra zero e sei anni, con conseguenze negative per le scuole infantili. Peraltro – prosegue Nicolò – la Calabria, secondo quanto disposto dal Miur, si vedrebbe assegnata una quota per ogni bambino assistito di poco meno di cinquanta euro, a fronte  degli oltre cento euro dedicati ai piccoli residenti in Valle D’Aosta. In Calabria una decisione del genere – sostiene Alessandro Nicolò – non farebbe altro che alimentare la dispersione scolastica e impedire alle famiglie di iscrivere i propri figli per mancanza di disponibilità strutturali. Da qui, la necessità che il presidente della Regione riferisca urgentemente al Consiglio regionale sulla vicenda, nel frattempo operando per recuperare i fondi tagliati che in una regione come la nostra sono oltremodo necessari”.