Category: Battitore libero

Strafalcioni e l’uso improprio della lingua italiana. “In qualche modo” è peccato veniale, sgradevole “ben altro”, da orticaria “quant’altro”…

Strafalcioni e l’uso improprio della lingua italiana. “In qualche modo” è peccato veniale, sgradevole “ben altro”, da orticaria “quant’altro”…

Siamo in Italia e – guardando i telegiornali, ascoltando la radio, nelle conversazioni, consultando libri, leggendo giornali, ecc. – ovviamente sentiamo e parliamo in italiano, nonostante la diffusione di innumerevoli parole di altra origine: francese, spagnola, araba, ma soprattutto di continui anglicismi. Per esperienza, posso dire che molti studenti (universitari!) pronunciano persino parole latine o […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
I due volti della Calabria nel cuore del Mediterraneo

I due volti della Calabria nel cuore del Mediterraneo

Com’è noto, la nostra Regione appare spesso agli ultimi posti nelle statistiche e nelle graduatorie nazionali ed internazionali (occupazione, welfare, servizi, efficienza della P.A., ecc.). Il fenomeno è aggravato dalla condizione di tradizionale marginalità in cui è immerso questo estremo lembo d’Italia da troppi secoli: diciamo semplificando – viste le alterne fortune del nostro territorio […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
Un nuovo sistema degli enti locali calabresi. Riforma  indispensabile e non più procrastinabile

Un nuovo sistema degli enti locali calabresi. Riforma indispensabile e non più procrastinabile

   A quanto pare, in Italia molte cose “cambieranno” nell’immediato futuro: prima la nuova legge elettorale, poi forse le elezioni anticipate, a seguire un nuovo governo, una nuova legge di stabilità, nuove relazioni con l’Unione Europea, ecc. Tutto è destinato a cambiare, a velocità stratosferica, ma – viste dalla lontana Calabria – queste vicende sembrano […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
Percezione alterata della realtà e irrazionalità del voto

Percezione alterata della realtà e irrazionalità del voto

Nessuno, almeno da qualche secolo in qua, contesta che il nostro pianeta giri attorno al sole e che la Terra non sia piatta. Si tratta di acquisizioni che appartengono a quella che il filosofo del diritto reggino Domenico Farias chiamava “ermeneutica dell’ovvio”: dati scontati, insomma. Pure, com’è noto, qualche settimana fa una studentessa marocchina pretendeva […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
La crisi è finita o si preannuncia una “tempesta perfetta”?

La crisi è finita o si preannuncia una “tempesta perfetta”?

Dal 2007 fino all’anno scorso, per quasi 10 anni, l’Italia ha fatto i conti con la più grave crisi economica non solo del XXI secolo (la gran parte dei 17 anni trascorsi in questo scorcio di tempo, infatti, sono stati caratterizzati dal segno “–” della de-crescita, e non si tratta della “decrescita felice” di cui […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
Dove va la democrazia? Rischi storici e limiti congeniti (parte seconda)

Dove va la democrazia? Rischi storici e limiti congeniti (parte seconda)

In questa seconda parte, proseguo, pur rapidamente, le riflessioni iniziate nel mio intervento precedente di febbraio (http://www.calabriaonweb.it/2017/02/12/va-la-democrazia-rischi-storici-limiti-congeniti-parte/), soffermandomi sui problemi più attuali. È evidente che – per cercare di ridurre i danni prodotti dalla democrazia intesa in senso solo procedurale (per cui «la maggioranza vince e la minoranza perde») – bisogna “ingabbiare” l’incontenibile idea, prima […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
Dove va la democrazia? Rischi storici e limiti congeniti. (parte prima)

Dove va la democrazia? Rischi storici e limiti congeniti. (parte prima)

Dopo circa due anni di sospensione – per ragioni amministrative – di tutte le collaborazioni con Calabria On web, finalmente ora esse possono riprendere, compresa la rubrica mensile “Battitore libero”. Molto volentieri riprendendo così un “filo rosso” interrotto, con un argomento classico e immortale, che avevo già cominciato a tessere in questa sede nel lontano […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
Il “tempo che viene”, fra tentazioni apocalittiche e ragioni della speranza

Il “tempo che viene”, fra tentazioni apocalittiche e ragioni della speranza

Ci sono “fatti” nel mondo che non possiamo ignorare e generano profonda inquietudine collettiva, specialmente fra le persone più sensibili, accorte e lungimiranti. Innanzitutto lo stato dell’economia, con una crisi economica mondiale che si trascina ormai da 8 anni e in qualche caso non risparmia anche i Paesi emergenti del c.d. Brics: penso specialmente all’attuale […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
La legge Delrio? Un’anatra zoppa. L’ansia da prestazione e le città metropolitane

La legge Delrio? Un’anatra zoppa. L’ansia da prestazione e le città metropolitane

Ho appena svolto, a Firenze, una relazione a un convegno dove con vari colleghi ci siamo confrontati sulle riforme costituzionali, occupandomi specificatamente appunto del tema, molto complicato, de “Le città metropolitane, tra utopia e realtà”. Rinvio a quella sede per gli approfondimenti tecnico-scientifici doverosi, qui inopportuni, provando invece a sintetizzare in poche battute le tante […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
«La politica come professione»: più problema che soluzione

«La politica come professione»: più problema che soluzione

«Vi son due modi di rendere la politica una professione. Si vive “per” la politica, oppure “di” politica. Non si tratta menomamente di un’alternativa. Anzi, di regola […] si fa l’una e l’altra cosa […] approfittare del predominio politico anche per […] privati interessi economici […] tutte le lotte tra i partiti non avvengono soltanto […]

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest
Pagina 1 di 212