Un “patto” Legambiente Riserva Valli Cupe. Parte “la carovana della bellezza”

La campagna dell’edizione 2017 di “Puliamo il mondo” si è contraddistinta da un evento regionale che ha visto domenica 24 la firma di una convenzione tra Legambiente, Comune di Sersale e Riserva Valli Cupe. La convenzione (composta da 10 articoli)  ha come obiettivo principale la promozione della Green Community. convenzione legambiente riserva 2 Sono intervenuti Francesco Falcone, presidente Legambiente Calabria, Antonio Nicoletti, responsabile nazionale Aree protette di Legambiente (la convenzione è stata siglata anche dalla presidente nazionale dell’associazione Rossella Muroni), Giuseppe Bombino, presidente del Parco nazionale dell’Aspromonte e coordinatore Federparchi-Calabria, Salvatore Torchia, sindaco di Sersale,  Carmine Lupia, direttore della Riserva “Valli Cupe” e Rossella Capellupo, presidente della cooperativa “Segreti Mediterranei”. Ha preso parte all’evento anche il dirigente settore Parchi e aree protettedella Regione Calabria Giovanni Aramini che, nel suo intervento, ha annunciato le prossime iniziative dell’Assessorato regionale  per valorizzare il sistema delle aree protette, le quali – ha detto “non vanno considerate isolatamente, ognuna con le proprie peculiarità, ma appunto come un sistema che deve poter intercettare, valorizzando efficacemente i beni ambientali, i flussi turistici e dunque consentire sviluppo e rilancio economico”. Nel corso dell’incontro, Legambiente – che sostiene da anni l’esperienza naturalistica Valli Cupe -, e la Riserva, hanno illustrato anche altre due iniziative che, come specificato da Falcone e Nicoletti,  ricoprono “un’enorme importanza per una serie di ragioni legate all’ambiente al bisogno della Calabria di percorrere nuove vie per uscire dall’emarginazione dal sottosviluppo”.convenzione legamb-riserva Iniziative che, ad avviso del sindaco Torchia e del direttore Lupia “vogliono essere la dimostrazione plastica di come sia possibile mettere in rete un’esperienza locale di successo con la Calabria migliore che valorizzando i beni ambientali vuole fare crescita e sviluppo”. Una volta costituito il comitato tecnico-scientifico della Riserva coordinato da Anna Gastel, presidente di MiTo( il festival di musica classica più importante del Paese realizzato dalle città di Milano e Torino), partirà a breve, infatti, la campagna “Carovana delle bellezze” finalizzata a realizzare un viaggio a tappe per scoprire, dare visibilità e raccontare le straordinarie ricchezze naturalistiche dei quattro Parchi e delle Riserve della Calabria. Un viaggio che culminerà con la prima edizione di “Festambiente Calabria” da tenersi a settembre 2018 nella Riserva Valli Cupe e che sarà arricchita da parole, suoni e spettacoli tesi a focalizzare i pregi e i punti di forza delle aree protette regionali, comparandoli, attraverso la partecipazione di esperti ed esponenti del mondo associazionistico e accademico, con le luci e le ombre delle altre realtà italiane. L’iniziativa “Festambiente Calabria”, che chiederà l’adesione della Regione, dell’Ordine dei Giornalisti e delle facoltà universitarie calabresi interessate ai temi specifici, include un corso Euro mediterraneo (con appositi laboratori e workshop) di giornalismo ambientale aperto a giornalisti professionisti e pubblicisti e a laureati o diplomati interessati a conoscenze di base e tecniche dell’informazione ambientale e della comunicazione pubblica.

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest

I commenti sono chiusi.