Un viaggio di Calabria On Web fra le librerie e i librai/Chi resiste tra gli scaffali

 

La libreria è da sempre il luogo delle mille fascinazioni. Lo è ancora oggi, pure se i dati, impietosi, delineano un settore in crisi, con perdite continue di punti vendita e chiusura di librerie che hanno fatto la storia dei territori. Tutto questo dal Nord al Sud, con uno scenario più desolante da Roma in giù, ma sostanzialmente allarmante per l’intero territorio nazionale. Le librerie, oggi, soprattutto quelle indipendenti, possono a ben diritto ritenersi luoghi di “resistenza”. Si resiste al dilagare della sub-cultura figlia di certa televisione, si resiste al conseguente calo di lettori, si resiste al restringersi sempre più della nicchia di lettori “forti” (quelli che leggono molto e soprattutto leggono cose di qualità).libreriaGenerica
Ed esserci è un atto di “resistenza”, ancor più, in Calabria. Con circa 150 tra librerie indipendenti, di catena e cartolibrerie, e una storia collettiva che parla di grandi studiosi, scrittori, intellettuali, di ieri e di oggi, ma anche di ataviche difficoltà.
Rispetto alle vendite on-line ed alle grandi catene, le classiche librerie, specie quelle indipendenti, godono di un contatto umano che fa la differenza. Sono luoghi di crescita e condivisione, spazi attivi di eventi letterari e culturali. E punti di riferimento per giovani e anziani che le frequentano, sapendo di poter trovare un accogliente luogo di promozione della lettura e del confronto delle idee.
Spazi-rifugio, sempre più sfrattati e minacciati da jeanserie, paninoteche e boutique del seriale. Come presìdi culturali e luoghi di identità del territorio andrebbero tutelati per il loro valore culturale e sociale, come avviene in Francia. Almeno con specifiche politiche di defiscalizzazione nazionale e comunali e con la regolamentazione degli affitti.
Calabria on Web ha deciso di compiere una ricognizione, soprattutto per dar voce e visibilità ai librai, una categoria quasi eroica che esercita con passione e spesso con impegno e creatività un mestiere affascinante.

Sotto i link degli articoli:

http://www.calabriaonweb.it/2017/05/04/la-storica-libreria-pancallo-locri-riconvertita-casa-editriceuninsegna-risorta-dal-rogo/

http://www.calabriaonweb.it/2017/04/19/la-libreria-tavella-lamezia-terme-identita-passione-competenza-le-chance-dei-librai-indipendenti/

http://www.calabriaonweb.it/2017/06/01/gli-scaffali-frequentava-alvarola-nuova-ave/

http://www.calabriaonweb.it/2017/06/12/la-libreria-feltrinelli-cosenzaun-salotto-fucina-fermenti-culturali-sociali/

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest

I commenti sono chiusi.