A gennaio la presentazione della legge istitutiva della Riserva Naturale Valli Cupe

Primo incontro a Sersale (il grosso borgo della provincia di Catanzaro incastonato nella Sila Piccola) tra il consigliere regionale Mimmo Tallini, proponente la legge che ha istituito la Riserva Naturale Regionale delle Valli Cupe,  il sindaco avv. Salvatore Torchia, il botanico Carmine Lupia (esploratore e divulgatore delle Valli Cupe) e la presidente della cooperativa “Segreti Mediterranei” Rossella Capellupo che eroga servizi indispensabili e guide collaudate  da circa un ventennio.tallini valli cupe L’incontro –  dopo che gli interlocutori hanno espresso l’intenzione di agire coinvolgendo tutti i soggetti dell’area interessati dalla Riserva e la consapevolezza che l’approvazione della legge è stata frutto di una condivisione unanime da parte delle forze politiche presenti in Consiglio regionale, nonché  dell’apporto significativo del Dipartimento Ambiente della Regione diretto da Orsola Reillo – è servito per iniziare a  programmare due appuntamenti da tenersi  con l’avvio del nuovo anno. Il primo (nel mese di gennaio) avrà  per oggetto la presentazione della legge che istituisce la Riserva  ed il seguente titolo: “La Riserva Naturale Regione delle Valli Cupe: un’occasione per lo sviluppo del territorio”. All’appuntamento saranno chiamati ad intervenire esponenti delle istituzioni regionali e locali, dell’associazionismo ambientalista, delle organizzazioni professionali e dell’imprenditoria oltre ad esperti e a ‘amici’ storici delle Valli Cupe.  Il secondo evento si terrà più avanti, in coincidenza con la messa a regime della Riserva, una volta che sarà strutturata la cabina di regia ed approvati il Piano di assetto naturalistico e il Regolamento della Riserva in collaborazione con il Settore Parchi ed aree protette della Regione.  “Questo secondo appuntamento – ha sostenuto Lupia – sarà l’evento d’inaugurazione della Riserva e, oltre ai massimi esponenti della Regione e degli enti locali interessati, vedrà  la partecipazione di Anna Gastel, la critica d’arte milanese che oggi presiede “MiTo”, il Festival di musica classica che fa capo alle città di Milano e Torino, ma anche – ha aggiunto –  qualificate presenze dell’ambientalismo italiano e ‘amici’ delle Valli Cupe che dovranno accompagnarci nel cammino”.  Tallini ha ribadito “l’importanza della legge per potenziare un’area straordinariamente importante della Sila. L’auspicio – ha detto – è che questa Riserva, che è una scommessa della politica che vuole fare e fare bene insieme alle forze del territorio, diventi un modello di buone pratiche amministrative nel rispetto della legalità e della salvaguardia ambientale”. Il sindaco Torchia ha ringraziato “Tallini e  i presidenti Oliverio ed Irto. Questa legge, per un’area che presenta grandi potenzialità, ci dà modo di guardare con fiducia al futuro. Sono questi  i provvedimenti di cui la le aree interne e le nostre popolazioni hanno  bisogno”.

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPinterest

I commenti sono chiusi.